lunedì 25 gennaio 2010

Riprendiamo il piatto in rilievo !

Lunedì, inizia un'altra settimana, per me un po' più corta, andremo alla fiera di Sant'Orso ad Aosta......
chissà quante belle cose in legno vedrò....speriamo solo che non ci sia troppo freddo!
Oggi  Aosta era -8 , dovremo coprirci bene !!
Intanto qui ha ripreso a nevicare...ne ho già spalata un po' almeno dai balconi se no domani non apro più le persiane !

Riprendiamo il piatto in rilievo, ormai dovrebbe essere asciutto.
Per prima cosa noterete che.. è diventato più piccolo !
Bisogna sempre tenerne conto, l'argilla perdendo acqua si ritira, circa un paio di centimetri in meno, ma dipende dal tipo di argilla e dallo spessore del pezzo.
Per dipingere questo pezzo si possono usare molte tecniche e colore diversi, ed ogni volta si otterranno piatti differenti..    Questa volta userò i colori ad engobbio, colori in polvere mischiati con dell'argilla bianca, si possono usare solo questi su un pezzo ancora crudo come il nostro piatto.
Ho cominciato , con un buon pennello, a riempire il fondo,usando il colore engobbio già pronto "apple green"
Prima di inziare ho aggiunto un poco di acqua e ho mescolato bene, fino a rendere il colre ben fluido.
Attenzione alle pennellate, dopo la cottura saranno ben visibili per cui bisogna stendere bene il colore seguendo sempre lo stesso verso. Noterete che si asciuga in fredda, diventando uno strato di polvere, attenzione alle ditate che se non vedrete subito saranno ben evidenziate dopo la cottura.
Ho dato una prima mano di fondo, ora , comincio con il giallo del sole, scelgo "Sunburst"perchè è molto vivace, poi passo il color "cappuccino " su viso e braccia della donna...poi torno a dare una nuova mano di fondo....e continuo aggiugendo colori su tuto il piatto .
Ecco il piatto finito e pronto per essere messo in forno.

La cottura sarà di 980 gradi .

1 commento:

  1. sembra tutto così semplice, ma in realtà non è così! Complimenti!

    RispondiElimina