mercoledì 17 febbraio 2010

Un altro vassoietto... ma questa volta prima smaltiamo e.......


MAIOLICA  : è un oggetto di terracotta ricoperto di smalto, per lo più bianco.  Lo si decora con colori sopra smalto .

Oggi voglio mostrarvi un altro tipo di decorazione :
decorazione SOPRA SMALTO.
Questa è la decorazione vera e propria e si effettua
 prendendo un oggetto in biscotto, quindi già cotto una volta,
questo oggetto viene smaltato, personalmente preferisco immergerlo
totalmente nello smalto, estrarlo, ripulirlo sotto dove appoggerà, e
in pochissimi secondi la superficie asciugherà lasciando una copertura
tipo polvere, compatta.
E' su questa polvere che dovremo usare i colori, stando attenti a tantissimi particolari.
Questa è tra i vari tipi di decorazione la più difficile!

L'apposito colore va ben mescolato aggiungendovi acqua
per renderlo  fluido ed omogeneo.
Il pezzo da decorare va toccato il meno possibile :
sfiorandolo potremmo togliere degli strati di smalto
oppure potrebbero sgretolarsi dei pezzi interi,
lasciando delle zone senza smalto.
 In entrambi i casi,
dopo la cottura il pezzo sarebbe scadente a livello di decorazione.

Per rimediare ad una sgretolatura dello smalto crudo, si può
intervenire con un pennello intinto in smalto fresco per riempire il buco.
La cosa migliore è servirsi di un tornietto da tavolo,
si potrà girare il pezzo senza toccarlo mai .
Lo smalto crudo ha una grande assorbenza, rende difficile lo scorrimento del pennello
occorre bagnarlo ed intingerlo nel colore molto spesso.
Non bisogna sovrapporre, quindi passare e ripassare nello stesso punto,
per non creare una spessa crosta...bisogna procedere con pennellate ferme e sicure....
Ripeto che è fondamentale non toccare nè lo smalto nè i colori, attenzione alle
mani sporche di colore, alle ditate e sbavature che subito sembrano non vedersi,
ma che dopo la cottura saranno ben evidenti !

Non ho parlato del decoro ... per le prime volte scegliamo il disegno più semplice
possibile, tracciamo questo disegno con una matita sopra lo smalto crudo,
senza calcare troppo per non incidere lo smalto, con attenzione perchè non si può cancellare.
Il disegno deve essere solo una traccia , per avere la posizione con le giuste distanze....
Penso sia inutile raccomandarvi di fare delle prove su dei fogli di carta,
 per imparare bene il movimento della mano ed avere più sicurezza !

Ricordate che  con questa decorazione non si possono ottenere dei disegni precisi e netti,
i colori posti sullo smalto polveroso sono assorbiti in modo diverso, e gli stessi
colori, con la fusione dello smalto possono muoversi.....osservate un oggetto in maiolica
e vedrete tutti questi "particolari".

A questo punto non resta che provare, ma non scoraggiatevi di fronte a qualche imperfezione,
il bello del lavoro fatto a mano sono proprio le imperfezioni !!
Finita la decorazione, il piatto va cotto tra i 960 -980 gradi , e una volta raggiunta questa
temperatura massima (circa 10 ore ) bisogna mantenerla per 30 minuti.

1 commento:

  1. belle le foto! Continua così nonostante le avversità della tecnologia!

    RispondiElimina